Ch’aska – Repubblica Ceca – Intervista a Bohunka Waageová

Nel solco di una tradizione pittorica che si nutre di incanti, di visioni, di sogni e di sonno, che va da František Kupka a Maximilián Pirner, da Josef Mandl a Jaroslav Panuška, innestandovi la lezione del Rinascimento italiano e le aeree malie di Marc Chagall, s’inserisce la pittrice Bohunka Waageová. In una struggente poesia intitolata “Le cri”, Émile Verhaeren aveva pianto la morte continua e invisibile che ci circonda: quella dei fiori, degli insetti, il disfarsi di ali e di steli. Delle piccole cose – animate e non – Bohunka Waageová sembra cantare invece la gioia di vivere. Nei suoi dipinti dai colori spesso vivaci, nel suo mondo vorticoso in cui sublimi s’inseguono sensualità e sovrannaturale, nelle sue delicate litografie, emerge una spiritualità carnosa dalla quale ci piacerebbe essere avvolti. La luce è al contempo mistero e rivelazione. L’angelo è una presenza che rinfranca. Ascoltiamo dunque le parole di quest’artista, nella sua casa bella e sovraccarica e nella persistente magia di Praga.

VÉASE TAMBIÉN

Comentarios

3 respuestas a «Ch’aska – Repubblica Ceca – Intervista a Bohunka Waageová»

  1. Avatar de rspsiwvf
    rspsiwvf

    Здравствуйте!
    Я предоставляю услугу.
    Автоматического распознавания recaptcha, hCaptcha и других видов капч.
    Дешевле чем сервисах по распознаванию!
    Все подробности в телеграм:
    https://t.me/EgorGolf
    Почта:
    aleksandrfrolovpz2200@rambler.ru

  2. […] Ch’aska – Repubblica Ceca – Intervista a Bohunka Waageová Buscar […]

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *